Le gemme che incantano, gioielli di prestigio


Gioielli unici e ricchi di fascino, sono le creazioni di Spoleto Gioielli, che da più di 10 anni produce interamente a mano manufatti preziosi di moderno design. Enrico Morbidoni, titolare dell’azienda e gemmologo, oltre a disegnare e realizzare i gioielli, sceglie personalmente le pietre preziose e semipreziose, di insolita grandezza e forma, più adatte alle sue creazioni, prodotte in piccola serie o in pezzi unici.
“La mia passione nasce da bambino, quando mi divertivo ad osservare il mio vicino di casa, che frequentava l’istituto d’arte e creava tanti oggetti”, ricorda con un sorriso Enrico Morbidoni, intervistato da Ville&Casali . Enrico si reca ogni anno di persona in India, a Jaipur, e acquista solo pietre non calibrate, cioè tutte diverse tra loro: tormaline, acquemarine, quarzi. “Prima vedo la pietra e solo dopo decido che aspetto prenderà. Quasi tutte le nostre creazioni sono oggetti unici”, ci tiene a precisare.

1Una volta selezionate le pietre, le metto vicine tra loro e realizzo un modello dal vero di quel che sarà il gioiello. Per montare una collana con pietre singole si impiega, in media, un giorno di lavoro”. Oggi Spoleto Gioielli conta 15 dipendenti e un fatturato che vive soprattutto sulle esportazioni negli Stati Uniti, che sono il mercato di riferimento. “Ma i nostri gioielli sono anche presenti nei luoghi di vacanza più prestigiosi“, prosegue Morbidoni “tra cui Capri, Cortina, Taormina, Courmayer”.
Lo studio del design e di nuovi sistemi tecnici, alcuni dei quali brevettati, ha permesso a questa azienda di allargare ulteriormente il suo mercato, contribuendo a portare il nome di Spoleto nel mondo. “Alcuni gioielli sono realizzati mediante applicazioni meccaniche, creando soluzioni sorprendenti, come l’anello a sei pezzi, brevettato in Usa e in Europa”.