La magia dei mercatini tradizionali


Le feste non sono ancora iniziate ufficialmente, ma c’è chi non sta più nella pelle e va alla ricerca di atmosfere natalizie, tra mercatini e iniziative per grandi e bambini. Il periodo dell’Avvento è uno dei momenti più attesi dell’anno soprattutto nelle piccole cittadine di montagna, dove il Natale propone moltissimi eventi e mercatini, pieni di buon cibo e profumi dolcissimi che contribuiscono a rendere questo mese freddo, davvero magico.

Le città dei mercatini

natale

Ogni anno il periodo delle festività di fine anno è l’occasione perfetta per fare un viaggio affascinante tra tradizioni e novità. In Alto Adige, ad esempio, le feste natalizie creano un’atmosfera difficilmente percepibile altrove, in quanto le loro tradizioni sono molto antiche.

Bolzano, Merano Bressanone, Vipiteno e Brunico sono aperti dal 24 novembre al 6 gennaio per accompagnare turisti e cittadini del posto, nel clou delle feste. Questo evento viene certificato “Green Event”, perché punta sempre alla sostenibilità, all’importante e immancabile qualità gastronomica locale e all’artigianato antico e moderno.

 

Ognuna delle città dei Mercatini ha una speciale caratteristica:

 

  • Bolzano. Le vie del centro storico diventano occasioni d’incontro per chi ama lasciarsi affascinare dalle lucine scintillanti e il mercatino di Natale, chiamato Christkindlmarkt, è il più grande della zona.

 

  • Merano. Qui fanno da padroni enormi abeti decorati e le bellissime cassette di design lungo il Passiro, che animano la vita nel centro cittadino. Proprio qui si svolgono una serie di iniziative, tra cui il pattinaggio sul ghiaccio in piazza Terme, che per l’occasione diventa una vera e propria pista ghiacciata, proseguendo con i concerti natalizi, fino ad arrivare agli eventi dedicati ai piccini, ai quali è dedicato uno speciale programma che comprende molti laboratori. Tutto si conclude il 6 dicembre con la sfilata di San Niccolò, il patrono di Merano, che passerà a premiare i bimbi buoni.

 

  • Bressanone. Tutto si svolge ai piedi del Duomo, creando una scenografia davvero speciale. In questa cittadina vengono messe in risalto le tradizioni del Natale dell’Alto Adige attraverso gli artigiani che mostreranno le loro capacità creative e artistiche. Vi sarà, inoltre, una carrozza, che facendo il giro del centro storico, mostrerà le bellezze del posto.

 

  • Vipiteno. Qui si può dire di vivere la fiaba natalizia, in quanto ai piedi della Torre delle Dodici, risalente al 1486, vengono allestiti meravigliosi presepi intagliati a mano e moltissime varietà di decorazioni tradizionali.

 

  • Brunico. L’atmosfera natalizia di questo posto riesce a conquistare l’intera città con l’odore del vin brulè e dei biscotti fatti in casa.

 

  • Val Gardena. Anche qui le festività vengono vissute con grande entusiasmo, con i moltissimi mercati in cui sono esposti i prodotti di ogni genere, dalle sculture e le bambole in legno, fino alle lanterne e alle candele, o ancora, i prodotti in lana cotta. Il mercatino di Selva, in questa zona, propone un’attrazione particolare: il Mountain Christmas. Una striscia di luci continua, lunga 350 metri su cui vengono appese le cabine di una piccola funivia in legno.

 

  • Ortisei. Qui, in piazza Stetteneck tutti i giorni viene aperta una finestrella del calendario dell’Avvento insieme alla cassetta della posta nella quale i più piccoli possono imbucare le letterine per Babbo Natale.

 

  • Santa Cristina. Il mercatino è posizionato ai piedi del Sassolungo e del Castel Gardena, un luogo panoramico e molto suggestivo per passare un pomeriggio tra compere e regali. Ogni fine settimana dalle ore 10.00 fino alle 18.30 sarà possibile gustare i biscotti di pan pepato che vengono sfornati proprio sul luogo, gli “Spitzbuben”, un impasto di frolla, ripiena di marmellata alle albicocche.

 

  • San Cassiano. Nel centro del paese viene realizzato il Paisc da Nadé, ovvero, un villaggio natalizio in cui, all’interno delle piccole baite si possono trovare moltissime proposte di prodotti tipici della zona. Ma non finisce qui, la particolarità vera del Natale in questo villaggio è la presenza di lama e alpaca, sui quali è possibile fare delle piccole passeggiate.

 

  • Corvara. In questo centro viene installato un presepe a grandezza naturale, proprio sul padiglione della piazza comunale e intorno è possibile trovare i classici e immancabili mercatini. Per gli adulti ci sarà una vasta scelta delle attività da seguire a partire dai concerti di gruppi locali; anche i più piccoli avranno molte attrazioni, tra cui pony da accarezzare e disponibili per un breve giro.

 

  • Madonna di Campiglio e Pinzolo. In queste due località si possono trovare i migliori prodotti del settore artigianale locale e moltissimi dolci.

Cortina d’Ampezzo. Qui il mercatino inizia a dicembre inoltrato e si protrae fino a gennaio. Addobbi fatti di cassette in legno contenenti dolci e ogni genere di prelibatezza. L’eleganza e il glamour, in questa cittadina rendono l’atmosfera del Natale ancora più brillante.