Renzo Mongiardino: Architettura da camera


Pubblicato ventitré anni fa da Rizzoli, Architettura da camera si può considerare un classico dell’architettura di interni,  viene riproposto in una edizione curata dalla nipote di Renzo Mongiardino, Francesca Simone.

La carriera di un architetto, lastricata di successi grazie alla realizzazione di alcune delle case più affascinanti della seconda metà del XX secolo, destinate a una clientela internazionale e prestigiosa di grandi imprenditori tra cui Onassis, Agnelli, Valentino, Zanussi, Rothschild.

Un libro che spiega il metodo e i canoni utilizzati dall’architetto, ciascun capitolo affronta uno specifico problema o una questione di gusto.Renzo Mongiardino

Un maestro, creatore di spazi spettacolari, Mongiardino, ha saputo accostare oggetti comuni e di antiquariato in uno stile divenuto leggendario.

Renzo Mongiardino

Abilissimo creatore di spazi spettacolari, Mongiardino ha saputo accostare oggetti comuni e di antiquariato in un gioco magistrale di tessuti preziosi o dipinti, pannelli scolpiti e non e una gamma di trompe l’oeil grazie ai quali otteneva capolavori con materiali poveri.

Lo “stile Mongiardino” è ormai divenuto leggendario tanto da meritare continue pubblicazioni sulle più importanti riviste di architettura e interni, ma anche su quelle di larghissima circolazione, come il magazine del New York Times che gli ha recentemente dedicato la copertina e un lungo articolo.

Il Libro

  • Titolo – Renzo Mongiardino. Architettura da camera
  • Autore – Francesca Simone
  • Prefazione – Giovanni Agosti
  • Editore –  Officina Libraria
  • Pagine – 240 a colori
  • Prezzo – 45,00 euro