Una mansarda speciale a Bormio


Grandi vetrate per far fluire liberamente la luce in ogni ambiente.

Una mansarda ampia, con grandi vetrate sul panorama della conca di Bormio, la luce inonda, portata in ogni ambiente con l’uso sapiente di vetrate e specchi.

Libertà di fluire per la luce e libertà di movimento per la famiglia, sedute indipendenti da spostare davanti al camino, al paesaggio, ad un buon film.

L’ingresso dell’appartamento è posto a metà dell’ultimo pianerottolo ed è quindi caratterizzato dalla rampa che sale verso il soggiorno, sapientemente illuminata con incassi a parete.

Il living è formato da una prima zona tv ed un’area camino, incassato in una parete rivestita in legno di rovere e incorniciato dal marmo. In entrambe le aree troviamo comode sedute Verzelloni, da spostare a piacimento.

La zona pranzo presenta un grande tavolo quadrato realizzato in legno di rovere evaporato da un artigiano locale, posizionato davanti alla vetrata rivolta a ovest, circondato da sedie in alluminio spazzolato e sovrastato da una lampada di design.

A completamento di questo ambiente troviamo uno splendido cassettone con ribaltina dei primi dell’800, sapientemente scelto dalla padrona di casa.

Comfort ed eleganza per una mansarda

La cucina, realizzata anch’essa in rovere, è aperta sul pranzo ed è molto funzionale, con piano in serpentino spazzolato, frigorifero ed accessori in acciaio satinato.

La camera padronale è caratterizzata da un ampio letto rotondo, realizzato su disegno dell’architetto, automatizzato per girare verso il paesaggio montano o verso la tv.

In bagno si trova una comoda vasca con doccia realizzata anche’essa su disegno, rivestita in resina, a fianco della quale sono posizionati i lavabi, separati da una parete vetro/ specchio.

Le tre camere dei figli, realizzate in rovere sbiancato, piccole ma funzionali, hanno ognuna un comodo letto ad una piazza e mezza con cassettone, scrittoio e guardaroba.

Infine, una spa su misura di famiglia: il bagno principale, dotato di un’ampia vetrata rivolta verso il soggiorno, è dotato di un piatto doccia realizzato in pezzo unico lungo quasi due metri, incassato dietro il lavabo e completamente rivestito in pietra… un pezzetto di Bagni Vecchi in casa, per il relax dopo una giornata di divertimento sugli sci!

L'ARCHITETTO


Stefania Colturi
Architetto Stefania Colturi
Via Btg. Tirano, 3 - 23032 - Bormio (So)
347.4993141
stefaniacolturi@gmail.com
www.stefaniacolturiarchitetto.it/

LOCALIZZAZIONE DEL PROGETTO

OPERE E ARREDI