Il ritorno all’aspetto originale di un edificio a Cortona


Progetto di Ark Project Camaiti

L’edificio è immerso nelle colline circostanti la bellissima cittadina di Cortona, convulsa di storia, antica lucumonia facente parte della dodecapoli etrusca, così da essere oggi il principale centro culturale e turistico della Val di Chiana aretina. L’edificio presenta una pianta articolata data dall’unione di un corpo principale con un corpo più piccolo avente struttura a torre.

si presentava con muratura mista in pietra e laterizio, lasciata a faccia vista esternamente, con stipiti e architravi di porte e finestre realizzati in pietra naturale non locale; i solai di piano sono realizzati in parte con struttura in latero-cemento e parte con orditura primaria e secondaria in legno e scempiato in pianelle in laterizio.

In relazione alle esigenze della committenza e al modus operandi del nostro team di Ark Progetti Camaiti si è previsto come intervento di restauro in primis sia la sostituzione degli stipiti e degli architravi con materiale di recupero che il ripristino di tutti gli elementi appartenenti alla tradizione del casale toscano per ridare al complesso il suo aspetto originale.

Internamente è stata eseguita una riorganizzazione funzionale sia a piano terra che al piano primo, per consentire una migliore distribuzione degli spazi. Il restauro ha previsto il rifacimento della scala principale, realizzata con lastre di pietra tipica del luogo. Altra parte importante del restauro riguarda il porticato demolito e ricostruito con finitura a pietra e mattoni di recupero, caratteristica tipica dei progetti realizzati dallo studio Ark Progetti Camaiti, in armonia con l’edificio principale.

Tutto il complesso è arricchito da una piscina che si affaccia direttamente sulle splendide colline toscane, costruita su un lato sfioro terreno e circondata da aiuole, camminamenti e solarium realizzati anch’essi in pietra tipica toscana. Annesso vi è un pergolato con struttura in pietra e copertura in legno, arricchito da splendide tende bianche che incorniciano la visuale come se guardassimo una fotografia. L’arredamento interno si inserisce con i toni neutri perfettamente con le cromie naturali del legno e della pietra utilizzati nel casale.

© Riproduzione riservata