Scala: la soluzione per ascendere verso il bel vivere


Se in fase di ristrutturazione si decide di cambiare la scala interna della casa ci sono alcuni accorgimenti che è possibile adottare per effettuare la scelta migliore in quanto a funzionalità e arredo.

Scala: una scelta di spazio

Scala

Bonansea Scale

Anzitutto, è bene valutare attentamente lo spazio a disposizione e l’eventuale presenza di porte e finestre che devono essere lasciate libere. Occorre, poi, verificare che il pavimento possa sostenere il tipo di peso ed ingombro della scala che si vuole installare e, infine, si deve decidere se posizionare la scala ad angolo, oppure addossarla al muro o al centro della stanza. Per la scelta del modello e dei materiali è bene tenere conto di tanti fattori: primo fra tutti, lo stile generale dell’abitazione.

Classico, moderno, funzionale?

In una casa classica, il legno resta sempre la soluzione migliore, mentre arredi contemporanei si prestano all’impiego di acciaio e vetro, o anche di cemento. Gli elementi non portanti della scala (scalini e ringhiera), possono essere realizzati con materiali d’impatto visivo come il vetro, il cristallo temperato e stratificato, la ghisa, il marmo ecc., donando all’ambiente una connotazione unica.

Forme e dettagli

Per quanto riguarda le forme, quelle delle scale rettilinee sono molto varie: possono essere sia con struttura appoggiata al muro, che con gradini a sbalzo, cioè inseriti nel muro. Le scale a chiocciola (a pianta circolare, quadrata o ellittica) prevedono gradini agganciati a un sostegno centrale, chiamato “spina”, oppure, se ne sono privi, tutta la struttura viene assicurata a terra e al punto di arrivo.

Altre considerazioni

Un discorso a sé stante meritano anche i soppalchi, che sono una vera e propria derivazione della scala, e le scale retrattili usate per le soffitte.

Nel primo caso, occorre avere un soffitto sufficientemente alto e uno spazio adeguato per la realizzazione, mentre per le scale retrattili consigliamo di scegliere quelle che offrono anche prestazioni di isolamento.

Significa che l’apertura e chiusura della scala sono studiate per conservare il calore dell’ambiente e diminuire, di conseguenza, il consumo energetico.

 

 

 

 

A cura di Francesca Pierpaoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA