L’eleganza del blu – la scelta perfetta per rinnovare le stanze della casa


Ciò che dona molto all’arredamento complessivo della casa è il colore. Caratterizzare una o più stanze con tonalità e sfumature cromatiche contribuisce a creare una particolare atmosfera. A seconda della stanza in cui ci troviamo, infatti, si potrebbero abbinare colori differenti, ma ce n’è uno in particolare che, soprattutto negli ultimi anni, viene usato con maggior frequenza sia per gli arredi che per le pareti: il blu.

Rinnovare casa con i colori: blu

Nel blu dipinto…di blu

A prescindere dall’impronta e dal design dell’abitazione, il blu è un colore intramontabile che si lega perfettamente a ogni stile d’arredo, sia contemporaneo sia classico e tradizionale. Questo colore rimanda alla spazialità e dona un senso di calma e pace più di molti altri considerati freddi, è, quindi, adatto per soluzioni applicative interne o esterne. Gli inserti tessili del blu, inoltre, regalano qualità estetica ed eleganza. Questa tonalità può essere impiegata nelle sue mille sfumature, sposandosi sempre in modo impeccabile a ogni genere di tessuto, dal più rustico, come il cotone e il lino, al più prezioso come la seta e il raso.

Rinnovare casa con i colori: blu

Il blu oltremare, usato per la prima volta e diffusosi grazie a Yves Klein, le tonalità dell’acciaio e ceruleo, fino alle gettonatissime tonalità del denim drift, ormai la scelta di questo colore non si limita all’arredamento della casa al mare. Viene, invece, spesso consigliato per rinnovare un’intera stanza o per creare un baricentro visivo, concentrano la pittura esclusivamente su una delle pareti.

Adottando il blu come base cromatica per alcuni ambienti, è possibile conferire allo spazio una nuova freschezza e il risultato sarà ogni volta raffinato. I toni di questo colore hanno un valore da non sottovalutare anche per l’aspetto psicologico: da molti anni, ormai, si studia l’effetto che i colori hanno sulle persone e quanto influiscano, sia mentalmente che fisicamente, sugli esseri umani. Da sempre il blu, considerato un tono freddo, ha la capacità di creare atmosfere rilassanti e distensive, soprattutto se usato nei toni meno accesi. Nell’arredamento aiuta a restituire all’ambiente un senso di ampiezza e profondità, quando usato sulle pareti. Il blu, inoltre, rappresenta la spiritualità e l’introversione e facilita a migliorare il riposo, allontanando stress, nervosismo e insonnia, per questo, infatti, è reputato perfetto nelle camere da letto e nel bagno.

Accostamenti per l’arredo

Decorare la casa con inserti blu è un’ottima scelta, soprattutto in presenza di altri colori specifici. I pavimenti bianchi o i mobili in legno chiaro, se accostati all’arredo sui toni del blu, conferiscono alla casa grande raffinatezza, donandole un aspetto dallo stile intramontabile, ma mai antico. Il blu, infatti, più che una novità, è diventato una vera e propria costante, immancabile di molte collezioni di mobili e complementi. Dagli imbottiti di piccola o grande dimensione, al nuovo divano per la zona giorno, passando per le sedie della cucina, questo colore è di sempre più frequente inserimento all’interno delle zone conferite al relax.

Rinnovare casa con i colori: blu

Negli spazi outdoor, il blu è espressione di eleganza e di libertà, in quanto, per antonomasia, ricorda il mare e l’estate. Con pochi elementi scelti, dunque, questo colore può essere inserito per aiutare a rivoluzionare e impreziosire l’aspetto di un piccolo balcone, di una vecchia terrazza, ma anche di un giardino o di una veranda.