Living contemporaneo con stile e praticità


Si fa presto a dire living contemporaneo, ma quando ci riferiamo a questo ambiente, di quale parte della casa parliamo con esattezza?

Per living convenzionalmente intendiamo il soggiorno e, in modo particolare, quella zona destinata al convivio, in cui si pranza e si cena, dove ci si riunisce con la famiglia e si ricevono gli ospiti.

Considerato uno degli ambienti centrali della casa è, senza dubbio, per ciò che concerne l’arredamento, anche quello che negli ultimi anni ha subìto le maggiori evoluzioni.

Con abitazioni dalle dimensioni sempre più contenute, infatti, la zona giorno si è dovuta adeguare alle nuove e mutate esigenze.

Il living oggi non è più considerato soltanto lo spazio di rappresentanza, com’era qualche tempo fa, ma è stato ripensato come un crocevia di funzioni, dentro cui si articola e si sviluppa la vita della famiglia.

Gli arredi si sono ovviamente evoluti e adeguati a queste nuove esigenze, tanto che tavoli, sedie, librerie e mobili contenitori di vario genere si presentano con caratteristiche inedite e contemporanee che aprono a una maggiore praticità e rispondono a requisiti dimensionali e funzionali indispensabili, soprattutto, in certe situazioni pensate e progettate al centimetro.

Diversi gli stili e i materiali impiegati per realizzare mobili e complementi d’arredo: si va dal minimalismo più rigoroso ed essenziale, che spesso combina componenti tradizionali e design firmato, a uno stile classico, sicuramente più costruito ed esteticamente più impegnativo, ma comunque di grande qualità, senza dimenticare le infinite declinazioni dello shabby chic che dal tradizionale bianco si spingono verso le nuove e molto amate tonalità di grigio.

Una varietà di combinazioni che trova poi nel gusto personale, e nelle caratteristiche spaziali dell’ambiente, la risposta migliore e più adeguata al tipo di soluzione d’arredo che si desidera ottenere.

Se si sta pensando a risistemare la zona giorno il consiglio è quello di arredare con ciò che serve senza congestionare troppo l’ambiente, scegliendo pezzi versatili che nel tempo si prestino a eventuali cambiamenti, puntando su tonalità neutre come base cromatica d’arredo, ma soprattutto arredando con criterio cercando di combinare estetica e funzionalità.

Infine, bisogna scegliere mobili belli ma anche pratici, che possano alloggiare i tanti oggetti a uso di questo ambiente.

Se si desidera uno spazio vivibile, a prescindere dallo stile scelto, sarà opportuno progettare un ambiente che sia accogliente, confortevole e funzionale. Questi tre ingredienti saranno fondamentali e faranno di una semplice zona giorno uno spazio armonioso, dentro cui non soltanto noi, ma anche i nostri ospiti, non vedranno l’ora di tornare il più presto possibile.

Living contemporaneo con forme armoniose

Il déco di inizio ‘900 e le forme tipiche dello stile d’oriente si fondono per dare vita alla collezione Jersey di Smania che potete vedere in apertura d’articolo.  Legno e rivestimenti in pelle i materiali caratterizzanti per elementi d’arredo dall’eleganza inconfondibile.

Combinazione stilistica e cromatica molto equilibrata quella data dal tavolino Niobe, con piano in marmo Emperador disegnato da Federica Capitani, e dal divano William in pelle Extra, design Damian Williamson. Tutto di Zanotta.

Linee rigorose compongono la consolle Roma sormontata dalla specchiera Silk Lavagna e completata dalla lampada Andromeda in nitura oro,mentre un’armonia classica caratterizza le poltroncine Chloé impreziosite da raffinato velluto di cotone. Tutto di Tosconova.

Si chiamano Art Déco queste raffinate sedie di Bertelé. Ideate con un accostamento di linee essenziali e di forme geometriche tradizionali sono realizzate in prezioso legno di ciliegio e sono ideali con qualsiasi tipo di tavolo.

Fa parte della collezione La vie en Rose la credenza a due ante Blanche di Avenanti. Realizzata in legno massello ha una finitura patinata rosso lacca e particolari in foglia oro. Un pezzo decisamente eclettico pensato per chi desidera qualcosa che dia personalità alla zona giorno.

La consolle Ego di Brummel è un versatile piano di appoggio che si colloca con stile in qualsiasi ambiente della casa. Disponibile nelle diverse essenze e finiture del marchio presenta un piano con un lato lievemente stondato che appoggia su due gambe curve.

Il tavolino Billy Keramik di Cattelan Italia è disegnato dallo Studio Kronos. Con base in acciaio cromato e piano in ceramica è disponibile in tre diversi colori. Si tratta di un complemento d’arredo dall’estetica accattivante, perfetto come elemento“di servizio” fra divani e poltrone.

Vuoi saperne di più?

Abbiamo dedicato a questo tema un ampio articolo pubblicato sul numero di dicembre del nostro giornale. Se te lo sei perso, puoi recuperarlo scaricando la App e leggendolo sul giornale digitale, basta andare a questo collegamento, dove troverai le informazioni sull’ultimo numero di Ville&Casali e i link per le diverse App per il tuo dispositivo.

 

 

 

A cura di CLAUDIA SCHIERA

© RIPRODUZIONE RISERVATA