Fascino senza tempo sulle colline pistoiesi


Lo stile è tutto, è l’essenza dell’uomo stesso, sostenevano molti pensatori neoclassici e romantici. È l’immagine della propria personalità, la veste del pensiero, la fisionomia dello spirito. Si esprime nel modo di essere, attraverso il linguaggio, la gestualità, quello che scegliamo di indossare e, non ultimo, il contesto in cui decidiamo di vivere.

Una precisa scelta stilistica è quella che hanno fatto i proprietari di questa casa colonica integrata nel paesaggio delle colline pistoiesi. Hanno creato il proprio rifugio ideale curandone minuziosamente gli interni, secondo un’idea di gusto classico – provenzale che sentivano più vicino alla propria individualità. Un modello di bellezza e di eleganza ben definito che hanno individuato nel marchio Tosconova e che hanno sviluppato e riprodotto nel proprio ambiente. Il risultato è un’abitazione unica, come un gioiello, preziosa e molto raffinata. “Gli spazi “collettivi” del seminterrato e della zona giorno, al primo piano, esprimono a pieno questo amore per la Provenza, nei colori pastosi e naturali, nell’utilizzo del bianco, nei tessuti leggeri e nelle scelte stilistiche poco ridondanti“, spiega Valentina Michelacci, uno dei titolari.

È un classico che si sposa con lo spirito rurale dell’abitazione appena ristrutturata e che dialoga in perfetta armonia con le pareti in pietra, i pavimenti in cotto, le volte e gli archi che scandiscono il passaggio da un ambiente all’altro. Nell’ingresso, tre eleganti boudoir in successione raccontano il gusto della famiglia per la bellezza classica, sono composti di pochi essenziali elementi dalla forte personalità: divani, poltrone, consolle e pouff capitonné.

La ricercatezza di queste suggestive scenografie è racchiusa nei dettagli e nelle finiture, come i tessuti delle poltrone della linea Medici e del divano Cala Luna, provenienti da una tessitura e fatti realizzare appositamente per queste collezioni. La credenza Classic, come le altre del marchio, sono tutte realizzate internamente e progettate sartorialmente per i differenti committenti. Allo stesso livello sono state predisposte due cucine, sempre realizzate su misura dall’azienda per questo contesto. La sala da pranzo attigua ad una di esse si allontana leggermente dallo stile classico, i proprietari hanno scelto un tavolo in rovere massello sbiancato di gusto vagamente etnico, con sedie rivestite in morbido tessuto di cotone grigio. Anche gli elementi d’arredo che compongono gli ambienti del seminterrato sono realizzati su misura.

Nella grande sala da pranzo con tavolo e sedie della collezione Firenze, la famiglia si riunisce durante il periodo della raccolta delle olive. C’è anche una piscina coperta e una Spa. Toni più sofisticati sono, invece, quelli che si leggono chiaramente nella zona notte, dove i tessuti per arredo (sia per la testata del letto, sia per i tendaggi che per i copriletto) sono collezioni firmate Rubelli.

La parafrasi dello stile classico raggiunge il suo livello più alto proprio nella zona notte, dove il pavimento in cotto lascia il posto a quello più caldo in legno e dove le scelte degli arredi e dei complementi danno vita ad atmosfere ricche ed importanti. Ogni ambiente è una riproduzione unica ed originale dei tanti umori del codice classico. Ci fornisce sfumature e punti di vista diversi attraverso i quali guardare al concetto più intramontabile, per antonomasia, di estetica. Un delicato campionario di quadretti che, tuttavia, restiruisce la sensazione di una estrema coerenza dell’insieme.

di Claudia Capperucci