Arredare la casa con le piante


Tutte le nostre case sono piene di oggetti di design, soprammobili e decorazioni che ci aiutano a restituire agli ambienti accoglienti ed esteticamente piacevoli, ma non ci sarà mai nulla che impreziosisce più delle piante. Adornare angoli e mensole con vasi pieni di colore è un modo elegante e vivace che aiuta a rendere la propria casa una piccola oasi di gioia. Se vi spaventa l’idea di dovervi prendere cura delle piante in casa per la vostra mancata propensione al pollice verde, non preoccupatevi, esistono moltissime specie in grado di sopravvivere tranquillamente anche senza la necessità di particolari attenzioni da parte vostra.

Le piante da tenere in casa

Non solo piante grasse, dunque; finalmente potrete impreziosire la vostra casa con coloratissimi fiori, i quali, non solo profumeranno gli ambienti, ma depureranno l’aria, insomma, un’ottima soluzione per chi vive in città tra fumi e smog.

Impreziosire con le orchidee

Esistono ben 30 specie diverse di orchidee e sono ideali per conferire un aspetto raffinato alla camera da letto o nel living.

Le orchidee fioriscono proprio nei periodi invernali. I punti fondamentali per prendersi cura di questa pianta sono:

  • posizionarla in una stanza soleggiata, ma attenzione, i raggi non devono battere direttamente sulla pianta;
  • l’irrigazione non deve essere fatta sul terriccio, in quanto l’acqua va spruzzata sulle foglie. Bisognerebbe comunque tenere il terreno umido;
  • attenzione all’acqua del rubinetto, il cloro potrebbe essere dannoso per le radici, cercate di raccogliere l’acqua piovana in un vaso e riutilizzatela per umidificare il terriccio;
  • preferite un vaso trasparente che favorisce la crescita delle radici;
  • quando iniziano a spuntare i primi boccioli aiutate la pianta a sviluppare i fiori con un nutrimento aggiuntivo. Le fialette sono l’ideale.

Arredare la casa con le violette

Per arredare il vostro appartamento con le piante un’altra scelta azzeccatissima sono le violette. Meravigliose e perfette per decorare i davanzali, la parola d’ordine con queste piante è: luminosità.

Qualche consiglio?

  • Innaffiate la pianta regolarmente e ponetela in un luogo umido, come il bagno o la cucina;
  • usate un concime generico, le violette non hanno bisogno di concimi “bomba”, che potrebbero avere, invece un effetto contrario;
  • tenete il vaso in una zona della casa in cui arriva molta luce;
  • ponete le piante di violetta in un ambiente che non scenda mai sotto i 15° di temperatura.

Colorare gli ambienti con le begonie

Chi crede che le begonie siano indicate solamente per gli spazi esterni si sbaglia, questa è una pianta perfetta per arredare e donare un tocco di colore vivace alla casa.

La begonoia è in grado,  infatti, di adattarsi perfettamente al microclima domestico e non richiedono particolari cure.

Un po’ di informazioni basilari:

  • i semi sono molto delicati, quindi ci vorrà qualche tempo prima che possiate sistemarle all’esterno della casa;
  • annaffiate regolarmente, ma non inzuppare il terriccio e inumidite anche gli steli e i fiori della pianta.

Riempi le stanze con l’amarillide

Questa pianta è caratterizzata da una fioritura meravigliosa, perché i petali dei boccioli diventano molto grandi, una pianta perfetta se si vuole valorizzare un angolo della casa o mettere in risalto una mensola del soggiorno, grazie alla loro capacità di attirare l’attenzione.

Anche se in genere vengono acquistati i fiori singoli, vale la pena tentare di piantarli i vaso. Rosa, fucsia, rosa chiaro o arancio, scegliete quale colorazione preferite e ricordate:

  • l’amarillide può resistere a temperature molto basse, ma attenzione se la temperatura scende sotto i -5°;
  • va annaffiata con molta parsimonia;
  • deve essere sistemata in un punto in cui possa godere di quanta più luce possibile;
  • è necessario somministrare del fertilizzante nel periodo della fioritura.

Arredare la casa con le piante vi sembrerà il modo più creativo e naturale per impreziosire gli ambienti e una volta visto il risultato non vorrete più tornare indietro.

© Riproduzione riservata