Pavimentazioni per esterni: camminare sull’innovazione


Devono essere resistenti e durevoli, ma anche in linea con i progetti di interior design e di stile contemporaneo: le pavimentazioni per esterni hanno diverse identità e ciascuna rappresenta il risultato di percorsi di ricerca e innovazione.

È il caso dei gres porcellanati che richiamano i materiali naturali, riproponendone ogni dettaglio materico, dalle venature ai cambi di tonalità, tanto da potersi confondere con legno e cotto.

Oppure è il caso dei listelli che racchiudono un insieme di materiali con proprietà tecniche “invincibili”, come il composito Adaxite di Listotech, realizzato miscelando quarzo, marmo e resina per ottenere soluzioni indeformabili.

Non ultimi, i parquet naturali in essenze dure per natura, come il wengé, e rese ancora più resistenti da trattamenti studiati per fare in modo che possano resistere alle intemperie e alla loro specifica destinazione d’uso.

E per rispondere alle richieste degli architetti, ciascuna proposta viene presentata in diversi formati, dalle piastrelle di grandi dimensioni ai mosaici.

In apertura, CERAMICA VALSECCHIA presenta Lifestone, una nuova serie per esterno declinata in 4 colori: Grey, Dark Grey, Cream e Brown e disponibile anche nel formato 20×40 centimetri.

Nuove proposte per i pavimentazioni per esterni

L’innovazione dei materiali fa scatenare la fantasia degli architetti. Vediamo qualche esempio di pavimentazioni per esterni.

Dust, parte della collezione Crosswood di PANARIA CERAMICA, è una pavimentazione in cui la resistenza della ceramica incontra il calore del legno.

Disegnata da CZ Studio, Recycle, di FAVARO1,è un pavimento in grado di raccogliere l’acqua piovana, grazie alla sua permeabilità, riportandola al suo ciclo naturale.

Gres porcellanato per la serie Monteverde di DEL CONCA, chiaramente ispirata alla texture del legno e disponibile sia nella versione pavimento che rivestimento.

LISTOTECH è un sistema per la pavimentazione composto da quarzo, marmo e resina, in grado di assicurare stabilità assoluta nel tempo.

Light Wood è una variante della serie Arty, di FERRARI BK: un pavimento per esterni durevole e resistente in calcestruzzo effetto legno.

Dragon Grey, di CASALGRANDE PADANA, fa parte della linea Pietre Native, ispirata alle pietre naturali più rare e preziose, riproducendone fedelmente superfici, venature e cromatismi.

Un esempio delle proposte di LINEA RUSTICA, specializzata nella realizzazione di pavimenti per esterni, soprattutto con finitura anticata.

Marmo travertino: è questa la proposta di CRISTIANI per pavimentazioni per esterni a bordo piscina; è disponibile in diversi formati.

La collezione BrickLane di MARCA CORONA esalta il gusto per il recupero, focalizzando l’attenzione sull’aspetto materico del mattone a vista.

 

Etic Pro, di ATLAS CONCORDE, propone superfici in gres porcellanato effetto legno, riproducendo fedelmente i dettagli della materia naturale.

La nuova proposta di IDEALWORK è la pavimentazione per esterni Sassoitalia, una soluzione ad alta integrazione paesaggistica.

Perfetto per il rivestimento del bordo vasca, Elysium è la gamma di legni per esterni di CORÀ PARQUET, un Teak Indonesiano dalla bra lunga e diritta carica di minerali che gli conferiscono durezza.

 

 

 

di Antonia Solari
© RIPRODUZIONE RISERVATA