L’elegante appartamento ai Parioli: il progetto di Busiri Vici


Se c’è una zona da cui è possibile osservare tutta Roma affacciandosi da un superattico, sicuramente è quella che corrisponde al famoso quartiere chic dei parioli. Negli anni questa sua fama non è mutata, anzi, si è rafforzata, probabilmente per la presenza dei numerosi spazi verdi di cui l’intero borgo è circondato: da Villa Glori, con più di venti ettari di terreno fino al Parco dell’acqua Acetosa con l’impianto sportivo delle olimpiadi del 1960, i quali contribuiscono a conservare il quartiere come il più verde della città.

L’appartamento immerso nel cuore di Roma

divani rossi

Proprio in questo quartiere, una giovane coppia con tre figli ha deciso di prendere un appartamento di 500 metri quadrati, con un grande terrazzo per potersi godere l’outdoor, senza rinunciare alle comodità della città. E infatti la proprietaria spiega a Ville&Casali il suo modo di viversi la casa come un vero rifugio dal caos cittadino e confessa di aver avuto un colpo di fulmine con le grandi vetrate e le altezze così imponenti. Ad aiutare la coppia nella ristrutturazione è intervenuto l’architetto Clemente Busiri Vici, il quale, forte della sua lunga esperienza in questo campo, riesce a creare ambienti dal tono intimo e accogliente, perfettamente adatti allo stile di vita di questa famiglia, molto predisposta all’ospitalità. È proprio l’architetto, che ha uno studio nella Capitale e prosegue una tradizione familiare lunga secoli, a raccontare a Ville&Casali:

Ho cercato di concepire una residenza che si lasciasse scoprire poco a poco, proponendo continui cambi di visuale e angolazioni interessanti.”

Questa propensione all’ospitalità si nota già dall’ingresso in cui una volta a crociera, rivisitata dall’architetto Busiri Vici, introduce nell’appartamento, insieme ad un dipinto dell’artista romano Danilo Bucchi, nome che si ritrova anche in altre stanze della casa. Posto al centro dell’ingresso, questa pittura ha permesso al progettista di creare delle aperture che rendono gli spazi più fluidi, almeno da un punto di vista percettivo. Questo effetto di fluidità viene dato anche dai vani che si susseguono, privilegiando i grandi spazi, soprattutto la luminosità della casa e che mette in risalto i punti forti della struttura: prima fra tutte l’altezza della zona living. Il punto più alto di questa stanza arriva a sei metri; qui è stata installata una vetrata dalle proporzioni enormi e che permette l’accesso agli spazi outdoor. Il salone è stato sapientemente suddiviso in due salotti più piccoli che diventano un luogo d’incontro ideale e raccolto in cui conversare nel pieno relax.

salotto Parioli

L’arredamento è composto da mobili e oggetti di design: da una parte il divano bianco, accompagnato da una libreria progettata dall’architetto Busiri, che presenta delle fasce orizzontali in rovere naturale, una caratterizzazione molto particolare. Sull’altro fronte del living, invece, si trovano due poltroncine antiche rifoderate e uno spettacolare divano i quali,  in una composizione ben studiata, disegnano e delimitano lo spazio, dando, inoltre, un tocco squillante di colore rosso intenso, riproposto più volte all’interno dell’abitazione.

Non vi è eccesso di decorazioni, e gli spazi ariosi rendono il design nel suo complesso leggero. L’unica concessione che i proprietari, appassionati d’arte, hanno deciso di farsi è l’introduzione di opere d’arte. Sculture e tele dai disegni geometrici e i colori forti decorano le stanze mano a mano che si avanza alla scoperta di questo appartamento al centro di Roma.

A suddividere la zona notte da quella destinata alla convivialità, tre grandi porte a blico di circa 2,60 metri di altezza, che lasciano il segno progettuale dell’architetto Busiri e fungono da filtri, separando l’unico corridoio presente nella casa.

I rivestimenti della cucina sono esaltati dal rivestimento a fasce ideato dallo stesso architetto e questo ambiente è direttamente collegato a quello della sala da pranzo. Gli elementi, così contemporanei, hanno un fondo di nostalgica vena dell’arredamento del passato, mentre gli spazi esterni, curati e attrezzati, diventano quasi un allungamento del salone. La pavimentazione è in elegantissimo travertino, disposto come fosse un parquet e ospita comodi divani, creando una fusione suggestiva e armoniosa tra gli spazi interni e il grande terrazzo. Un luogo ideale in cui vivere immersi nella città, senza mai subirne i problemi.