Arredare il bagno con la vasca idromassaggio


Da sempre è considerata la soluzione migliore per rilassarsi e godersi dei momenti di tranquillità: è la vasca idromassaggio. Questa creazione degli italoamericani Jacuzzi, da cui infatti prende il nome, risale agli anni Trenta e nacque principalmente per alleviare alcuni disturbi legati a problematiche mediche. Il sistema, che sfrutta l’aria compressa, divenne già negli anni Cinquanta, un oggetto da usare non solo per il miglioramento della salute fisica, ma anche per il benessere mentale, in quanto l’idromassaggio stimola tendini e muscoli in maniera molto rilassante. Da quel momento il mercato di queste particolari vasche, specialmente quello italiano, ha avuto una forte escalation, dando vita a moltissimi modelli di ogni forma e dimensione, che oggi ritroviamo anche nelle palestre, nelle spa e negli alberghi di lusso.

Come scegliere la vasca idromassaggio

vasca jacuzzi

Se state pensando di ristrutturare il bagno, non potete escludere l’idea di installare una vasca idromassaggio. La prima cosa da fare è valutare lo spazio a disposizione e in seguito, decidere se si desidera una vasca pannellabile oppure una a incasso:

  • vasca pannellabile. Viene fornita con un pannello di tamponamento che riveste la struttura. Questa tipologia di vasca è removibile con un apposito utensile sia per l’ispezione delle parti meccaniche, sia per fornire un’adeguata areazione;
  • vasca a incasso. Questa tipologia di vasca viene inserita in una struttura in muratura, legno o metallo e successivamente viene rivestita a piacere.

Un aspetto da non sottovalutare è la posizione in cui la vasca verrà posta. Il parere di un geometra è sempre consigliato, ma spesso nei bagni lunghi e stretti si può pensare di inserire una vasca idromassaggio in fondo alla stanza e renderla angolare. Sì, perché è necessario sfatare il mito secondo il quale questo genere di vasche possano essere montate esclusivamente in bagni di grandi dimensioni. In commercio esistono modelli da 120 centimetri che si sviluppano in altezza, perfette, dunque, per chi non dispone di molti metri quadri nel proprio bagno. La vasca idromassaggio, inoltre va posizionata sempre in modo che l’elettricità arrivi senza problemi. All’interno della vasca da idromassaggio c’è una pompa elettrica che mette in circolo l’aria e l’acqua all’interno della vasca. Molti modelli sono dotati anche di un riscaldatore per l’acqua, in modo che la temperatura si mantenga di circa 38-39 gradi.

Il funzionamento di una vasca idromassaggio

vasca idromassaggio

Un aspetto da valutare bene, prima di scegliere una vasca idromassaggio per il proprio bagno, è il consumo. Da controllare preventivamente, dunque, il carico e la potenza che il contatore è in grado di supportare, perché i modelli più grandi arrivano a consumare fino a 2 kW di corrente elettrica all’ora. Stesso discorso vale anche per saune e docce attrezzate, da considerarsi  dei veri e propri sistemi di wellness, che non sono più ad uso esclusivo di palestre e centri benessere.

Più in generale la scelta di questo impianto può dirigersi su due strade differenti:

  1. Sistema whirpool. Il funzionamento prevede che il getto venga erogato con una miscela di aria e acqua.
  2. Sistema airpool. In questo caso il getto è composto da aria o aria e azoto.

 

In entrambi i casi, le bocchette sistemate sulla superficie della vasca sono orientabili e regolabili, e offrono un massaggio più o meno intenso, continuo oppure a intermittenza.

Vi sono alcune semplici regole, inoltre, da dover sapere quando si usa una vasca idromassaggio e riguardano perlopiù la manutenzione:

  • No alla schiuma. Usare bagnoschiuma o prodotti schiumosi in una vasca idromassaggio potrebbe compromettere il funzionamento della vasca, proprio in quanto i continui e potenti getti di aria e acqua aumenterebbero esponenzialmente la quantità di schiuma nella vasca.
  • Attenzione alle bocchette. Perché il sistema non subisca malfunzionamenti e intoppi è necessario controllare spesso le bocchette dell’idromassaggio, evitando che si ostruiscano e smettano di funzionare.

Leggere attentamente le istruzioni. Se il sistema è unico per tutte, ogni modello di vasca idromassaggio presenterà, comunque, delle peculiari caratteristiche da conoscere bene. È importante, dunque, leggere attentamente le istruzioni fornite dal produttore della vasca, sulle quali saranno indicati i consigli utili per il modello installato.