Arredo bagno di design


Vivere in un suite

Un progetto dello studio Bianchi e Bosoni Architetti Associati in una villa ligure.
Si trova a Vezzi Portio sulle alture di Spotorno, a pochi chilometri dalle spiagge liguri, la villa su tre livelli frutto di una radicale ristrutturazione firmata dallo studio savonese Bianchi e Bosoni Architetti Associati (www.bianchibosoni.it).

L’ampio bagno della camera padronale, ricavato da quella che originariamente era la stanza matrimoniale, ha una superficie di 18 mq.

l’architetto Alberto Bianchi  spiega:

È il bagno privato della nuova camera matrimoniale alla quale si accede direttamente, una soluzione ricca di comfort che abbiamo scelto per ognuna della camere da letto. Qui il bagno, insieme alla cabina armadio, di fatto crea una vera e propria suite di circa 50 mq.

Una vasca free-standing modello Kalì Metal della BluBleu è posta di fronte alla finestra con vista sulla vallata; il doppio lavabo, wc, bidet e doccia extralarge completano l’allestimento dello spazio. Due cristalli gemelli installati da pavimento a soffitto separano otticamente la zona lavabi da quella wc. L’ampio vano doccia (circa 2 mq ) e il soffitto sono interamente rivestiti in piastrelle formato 300×100 ultrasottili della Laminam, tagliate su misura.

Total white

Un progetto dello studio Ceron&Ceron in una villa venet.
In un’elegante villa veneta, dall’eclettico stile internazionale, progettata dallo studio Ceron&Ceron (www.ceronceron.it), il progetto del bagno punta su linee rigorose spezzate da dettagli sinuosi e complementi che si ispirano alle forme della natura: segni forti che si insinuano nell’architettura degli ambienti. In questo contesto glamour, il bagno padronale sposa il total white, per un effetto di grande luminosità e armonia.

L’architetto Matteo Ceron dice a Ville&Casali:

Il progetto del bagno principale è giocato con dislivelli e quinte, frutto del compromesso tra esigenze funzionali ed estetiche.

I contrasti di chiaro-scuro, evidenziati dal pavimento in legno wengé e dai rivestimenti in Lime Stone New Marfil, seguono il mood degli altri ambienti della casa. Le soluzioni estetiche sono ricercate, come le lavorazioni dei lavelli ricavati da un monolite di pietra appoggiati su mobili laccati realizzati su disegno dei progettisti da FMF Falegnameria Atelier, cui la rubinetteria, della serie Mem di Dornbracht in finitura platino satinato, dà un tocco molto elegante, creando una composizione di interior design equilibrata destinata a durare nel tempo.

Stile rigoroso ma caldo in un attico di Milano

Un progetto dell’architetto Mattia Lorenzo Vittori – foto Chiara Cadeddu Un appartamento milanese anni ‘50, nel cuore antico di Milano, in via del Gesù, è stato completamente ristrutturato dall’architetto Mattia Lorenzo Vittori (mattia.vittori@l-studio.it). Gli spazi si aprono alla vista esterna e al terrazzo perimetrale, sui cui si affaccia un bow window con serramenti scorrevoli a tutta larghezza. La pavimentazione interna, in tutti gli ambienti, è costituita da un rovere Listone Giordano realizzato su misura dall’azienda per rispondere alle esigenze del progettista: Heritage 190, Civita 1140, con finitura Invisible Touch e selezione Fibramix. La matericità della superficie è esaltata dalla particolare piallatura, che valorizza il legno illuminato dalla luce di taglio. Il bagno, uno dei tre dell’abitazione, è quello destinato ai due figli dei proprietari.

Dice a Ville&Casali l’architetto Vittori:

L’obiettivo era disegnare un bagno pratico e funzionale, con uno stile rigoroso ma caldo, garantendo uno spazio personale a ciascuno dei due ragazzi.

I lavabi in pietra (scavati dal pieno), la mensola che si estende fino alla doccia e diventa seduta, il piatto doccia filopavimento e le pareti della doccia in pietra basaltina spazzolata a poro aperto sono stati realizzati su disegno del progettista da Germagnoli Marmi. Gli arredi in legno riprendono l’essenza custom utilizzata per il pavimento, ma senza l’effetto della piallatura. Per le pareti, una finitura opaca e materica al tatto, Vivastile Zero4 di Calce del Brenta. Gli specchi, i mobili e il vetro del box doccia sono disegnati su misura e prodotti da Effebiarredamenti, di Cantù. Il soffione doccia, incassato a filo del controsoffitto, con illuminazione incorporata e effetto piogga, è il Cubodoccia Large di Viabizzuno.

Superclassico con panellature Versailles

Una realizzazione di Progetto & Studio Tecnico Turati Boiseries.
In un bagno dalla elegante opulenza, ricco di pregevoli dettagli e caratterizzato da una grande versatilità estetica e funzionale, progettato da Progetto & Studio Tecnico Turati Boiseries, emerge l’abilità costruttiva degli artigiani del legno lombardi. L’arredo della serie ClassMode è realizzato in finitura laccato perla e particolari oro, con pannellature Versailles, per valorizzare e rendere più accogliente e intimo l’ambiente, in contrasto con la neutrale linearità delle pareti in marmo.

Il mobile con piano in marmo e lavello incassato, ha dimensioni contenute e due cassetti e vani contenitori, interni alle colonnine decorative estraibili. L’armadio a tutt’altezza svela lo spazio utile per il nécessaire da toilette ed è coordinato con le eleganti ante quadrate che si aprono a pressione: una soluzione visivamente leggera per creare un utile spazio contenitivo. La porta, en pendant con il resto della stanza, riprende alcuni fregi dorati dell’arredo e dà ulteriore prestigio e importanza a questo spazio.

California style

Un progetto innovativo di dasMOD-Real Estate Developments
Ristrutturata da uno studio di progettazione americano che si occupa di interventi immobiliari innovativi (www.dasmod.com), Tiempo è una villa costruita negli anni ‘80 nella cittadina costiera californiana di Encinitas, con una vista mozzafiato sull’oceano e un meraviglioso giardino. Il design è moderno ed esalta le peculiarità dell’edificio a pianta aperta. Gli arredi sono stati scelti curando ogni dettaglio in uno stile classico ma essenziale.

Nel luminoso bagno padronale gli architetti hanno giocato sui colori bianco e nero e su limpide geometrie, per il rivestimento in formelle ceramiche esagonali Hexagon, la stessa forma della finestra realizzata su misura da Fleetwood. Vasca e lavabo sono della collezione Morphing by Kos, abbinati alla rubinetteria Pan by Zucchetti e caratterizzata dal monocomando dalla forma cilindrica, qui scelto in un’elegante finitura nera, tutto disegnato da Ludovica+Roberto Palomba. Scultorea e sofisticata, la collezione Morphing fonde tradizione ed estetica contemporanea, nuovi materiali e rimandi a tipologie classiche, in grande sintonia con l’elegante essenzialità di questo ambiente bagno. A completare l’allestimento, le lampade String disegnate da Michael Anastassiades per Flos.

Di Paola Pianzola

© Riproduzione riservata