Artigianato e Palazzo: è tempo di Fiori d’Arancio


Occasione d’oro per chi si trova a Firenze a maggio prossimo, l’apertura, esattamente a un mese da oggi, della grande mostra Artigianato e Palazzo. Ospitata nel seicentesco Giardino Corsini, realizzato da Gherardo Silvani, questa mostra durerà dal 18 al 21 maggio.

A partecipare saranno 80 artigiani selezionati, a cui spetterà il compito di ricreare sul posto un angolo della loro bottega e a eseguire dimostrazioni dal vivo per far conoscere i saperi e i segreti della lavorazione dei manufatti, l’importanza della loro unicità e irripetibilità, in cui la tradizione dei mestieri storici incontra l’innovazione del design e le nuove tecniche. Un’occasione unica e speciale per osservare in prima persona le meraviglie e le eccellenze delle tradizioni artigianali italiane.

Fiori d’Arancio: il tema per Artigianato e Palazzo 2017

Il tema dell’edizione 2017 è “Fiori d’Arancio”, voluto per promuovere l’idea che l’artigianato possa generare e produrre un’ampia scelta di oggetti realizzati a mano per creare le proprie liste di nozze e bomboniere personalizzate. In collaborazione con Firenze Convention & Visitors Bureau, l’esposizione vedrà tutti i partecipanti partecipanti realizzare appositamente un oggetto speciale ispirato a questo tema che sarà il fil rouge che accompagnerà il visitatore lungo il percorso tra i viali e le limonaie del Giardino Corsini.

Tutti gli eventi della grande manifestazione

Al tema “Fiori d’Arancio” si ispira anche “Ricette di Famiglia”, iniziativa, curata dalla giornalista gastronomica Annamaria Tossani, che vedrà la partecipazione di alcuni personaggi celebri a raccontare aneddoti e ricordi speciali del loro matrimonio.

Per il quarto anno viene proposto anche “Blogs&Crafts” il concorso sostenuto dalla Fondazione Ferragamo che premierà 10 artigiani under 35, distintisi per la sperimentazione di tecniche innovative, che saranno invitati gratuitamente alla manifestazione insieme ad alcuni blogger esperti di artigianato, turismo, moda, lifestyle, che filmeranno e racconteranno il loro lavoro, seguendo live tutti gli eventi e le novità di questa edizione.

Per ulteriori informazioni possiamo consultare il sito della manifestazione a questo collegamento.