Arredo bagno: come scegliere la vasca ideale


Non c’è niente da fare, la vasca da bagno ha sempre il suo fascino. Non tutti la preferiscono alla doccia, ma per chi sa come lasciarsi andare e ha bisogno di un momento di quotidiano benessere, la vasca da bagno è la perfetta alleata, un elemento per cui si prova  quasi un reale sentimento d’amore! Per tutti coloro che stanno pensando di ristrutturare il proprio bagno o sono in fase di costruzione della propria dimora, ci sono degli accorgimenti di cui tener conto se si sceglie di installare una vasca nel proprio bagno.

Come scegliere la vasca da bagno

Tipologia di forma e dimensioni

Se le dimensioni del bagno sono ridotte non c’è da preoccuparsi, esistono molte soluzioni che permettono, comunque, di avere una vasca. Design sofisticato e accattivante anche per gli elementi più piccoli che devono adattarsi all’ambiente in cui andranno inserite: rettangolare, a semicerchio o addirittura quadrate, perfette per essere poggiate su una parete o installate ad angolo. Queste ultime però, occupando due pareti, necessitano di uno spazio leggermente più ampio. Nel caso la metratura della stanza da bagno lo consentisse, si potrebbe pensare a una tipologia di vasca freestanding, un modello progettato appositamente per essere posizionato all’interno della stanza in maniera autonoma e indipendente, il consiglio è quello di affiancarvi un tavolino o una base d’appoggio su cui porre saponi e cosmetici necessari a far sì che il vostro bagno sia una vera esperienza di relax. Chiaramente, per chi ama questo mondo fatto di acqua e sensazioni delicate, il massimo della felicità verrà raggiunto con l’idromassaggio, soluzione che può essere inserita senza alcun genere di limitazione, anche nelle vasche più piccole.

In un bagno dalle dimensioni medie e grandi si può anche decidere tra due ulteriori tipologie:

 

  • a incasso. In questo casa sarà necessario preparare il fondo con sabbia o perlite, costruire un muretto e scegliere quale tipo di rivestimento utilizzare;

 

  • pannellata. Nel momento dell’acquisto è bene controllare se la vasca dispone di un telaio in alluminio a rinforzo o di piedini sul fondo. Soluzione certamente più economica della precedente, ma anche meno stabile.

I materiali da scegliere

Una volta scelto il modello e anzi, in contemporanea a questo, va fatta una riflessione sui materiali migliori da scegliere per la propria vasca da bagno. Ogni materiale contribuisce a dare agli elementi uno stile specifico ed è quindi importante farsi consigliare su quale tipo di prodotto conviene indirizzarsi. I materiali principali che si trovano sul mercato sono cinque:

 

  1. ghisa. Materiale molto resistente, famoso per le sue capacità isolanti che però, per questa ragione, risulta di difficile lavorazione. Questo dato comporta una scarsa quantità di modelli di design reperibili in commercio;

 

  1. vetro. Design molto particolare e sofisticato che darà di certo un tocco elegante e al tempo stesso originale al tuo bagno, il consiglio è di fare molta attenzione ai graffi;

 

  1. marmo. L’emblema dello stile classico, tipico degli arredamenti importanti, perfetto per chi ama la sfarzosità imperiale e allo stesso tempo sobria, che questo materiale è in grado di regalare all’ambiente;

 

  1. acrilico e Solid Surface. La sicurezza della spesa importante, in questo caso è direttamente proporzionale all’indistruttibilità di questo materiale che non teme neanche i detergenti più aggressivi. Se non bastasse, in caso di graffi o danni esistono degli appositi kit per le riparazioni, che è comunque consigliabile lasciar fare a dei professionisti;

 

  1. legno. Soprattutto quelle realizzate in ginepro hanno un effetto terapeutico e molto rilassante, in quanto sono in grado di disintossicare il corpo e distendere il sistema nervoso e se non bastasse, hanno proprietà antibatteriche. Anche a livello di design, la scelta è molto particolare, in quanto una vasca da bagno in legno, può adattarsi a uno stile rustico, come quello di uno chalet di montagna, ma anche ad uno più moderno e minimal, se si sceglie un genere di vasca dalle linee essenziali e pulite.

Accessori utili

Affinché il benessere sia totale si avrà la necessità di scegliere al dettaglio tutti gli accessori che corredano la vasca da bagno, ecco gli oggetti a cui prestare particolare attenzione:

  • rubinetteria;
  • pomolo della doccia;
  • barra di sostegno;
  • antiscivolo;
  • idromassaggio e balneoterapia.